Filtri Attivi

Il filtro attivo è in grado di eliminare in modo automatico le armoniche di corrente presenti in rete entro una vasta gamma di frequenze. Sfruttando la tecnologia elettronica, esso è in grado di immettere un sistema di armoniche in grado di annullare quelle presenti in rete. Esso ha il vantaggio di filtrare contemporaneamente decine di armoniche e non comporta costi di progettazione per il dimensionamento.

I Filtri Attivi ABB

I filtri ABB (Power Quality Filters) offrono la triplice funzione di filtraggio delle armoniche, compensazione della potenza reattiva e bilanciamento di carico.

I PQF, insensibili ad ampi cambiamenti dell’impedenza di rete, monitorizzano la corrente di linea in tempo reale e convertono le armoniche misurate in segnali digitali; questi sono elaborati da un controllore digitale generante segnali di controllo PWM (Pulse Width Modulation) che comandano dei convertitori di potenza a IGBT, i quali, attraverso dei condensatori in corrente continua, inietta- no in rete delle armoniche di corrente di fase opposta a quella delle componenti che si vogliono filtrare.

I PQF offrono inoltre possibilità di comunicazione: infatti, dipendentemente dall’esistenza di una rete di comunicazione del cliente, sono disponibili differenti soluzioni, da contatti digitali di I/O ad una interfaccia di comunicazione Modbus RTU.

La funzionalità di bilanciamento di carico consente di ripartire equamente la corrente di carico sulle tre fasi, riducendo la corrente circolante nel neutro.
Il sistema di compensazione dell’energia reattiva per- mette di rifasare con precisione al fattore di potenza prefissato sia per carichi induttivi che capacitivi.

Il sistema di controllo ad anello chiuso offre il vantaggio aggiuntivo di un funzionamento accurato ed affidabile, senza l’impiego di speciali dispositivi di misura.

I principali vantaggi tecnici dei PQF sono:

  • filtraggio fino a 20 armoniche simultaneamente (15 armoniche in modalità 4 fili);
  • filtraggio fino alla cinquantesima armonica;
  • fattore di attenuazione armonica superiore al 97%;
  • funzionamento in anello chiuso per una migliore accuratezza;
  • auto-adattamento alla variazione dell’impedenza di rete;
  • possibilità di filtraggio senza generazione di potenza reattiva;
  • possibilità di generazione di potenza reattiva e controllo del fattore di potenza;
  • possibilità di bilanciamento di carico tra le fasi e tra fasi e neutro.

Le diverse tipologie di PQF

funzionamento-pqf

PQFI

Filtro attivo PQFI

Filtri attivi ideali per grosse applicazioni industriali con carichi trifasi di elevata potenza. Sono disponibili in versione modulare a pavimento e sono utilizzabili fino a 8 unità in parallelo.

PQFM

Filtro attivo PQFM

Filtri attivi per carichi industriali trifasi di media potenza. Sono disponibili in versione modulare a pavimento (fino a 8 unità in parallelo) oppure in versione piastra IP00 per essere montata all’interno di quadri già esistenti.

PQFS

Filtro attivo PQFS

Filtri attivi per applicazioni commerciali, residenziali e industriali di bassa potenza, con o senza neutro. Versione compatta per fissaggio a muro, fino a 4 unità in parallelo.

Perchè scegliere queste tipologie di filtri attivi?

  • I filtri attivi ABB rispettano le più severe norme di qualità sulla potenza reattiva e armoniche.
  • Diminuiscono e/o eliminano le penali per un basso fattore di potenza e/o per presenza di armoniche.
  • Riducono il sovraccarico e perdite di potenza nei cavi e trasformatori.
  • Riducono i tempi di fermo produzione e/o interruzioni del sistema commerciale.
  • Aumentano l’efficienza del sistema e riduzione delle emissioni di CO2.

Per informazioni più dettagliate a proposito di ogni tipologia di filtro attivo: SCARICA IL PDF oppure visita il sito ufficiale ABB.